CORSO EB2525 PASTORAL COUNSELLING NEI GRUPPI VOCAZIONALI

 

 

Prof. MARIO OSCAR LLANOS

Cattedra di PASTORALE VOCAZIONALE

Facoltą di Scienze dell’Educazione

FORMAZIONE E ANIMAZIONE DELLE VOCAZIONI

UNIVERSITň PONTIFICIA SALESIANA

 

 

 

(5 ECTS - 3 crediti nel I semestre)

 

 

ARGOMENTI

 

1. Natura, forme ed evoluzione del gruppo.

2. Il counselling di gruppo: individuo, grupo e counselling; «pastoral counselling»; distinzione rispetto al gruppo terapeutico; somiglianze con il gruppo di mutuo aiuto; vari approcci al counselling di gruppo; aspetti pratici del counselling di gruppo; la gestione del gruppo.

3. Le note specifiche del gruppo «vocazionale»: Il valore educativo e vocazionale del gruppo; criteri applicativi del pastoral counselling nei gruppi vocazionali.

4. Il counselling di gruppo come processo: costruire il rapporto (formazione, condizioni e competenze, empatia); la scoperta del gruppo (ascolto e conoscenza delle persone, identificazione delle aspettative individuali, analisi della mentalitą comune); condivisione dell’esperienza (confronto che favorisce l’autocoscienza per il senso della propria vita e per il discernimento); crescere e maturare insieme verso l’autonomia (coscienza della diversitą e decisioni personali)

5. L’animatore vocazionale nel gruppo; orientamenti pedagogici: l’interdipendenza positiva; l’interazione incoraggiante, eterocentrata ed empatica; l’ascolto e il dialogo; autoconsapevolezza del proprio mondo emotivo; competenze della sua leadership; elaborazione delle diversitą; gestione dei conflitti, risoluzione di problemi e presa di decisioni in gruppo; pedagogia vocazionale «esperienziale»; la progettualitą vocazionale della vita di gruppo.

 

TESTI:

Llanos M., La vocazione nel gruppo. Il contributo del counselling alla pedagogia vocazionale =Enciclopedia delle Scienze dell’Educazione 122, Roma, LAS, 2013; Benson J., Gruppi, organizzazione e conduzione (Roma, Ed. Sovera, 1993); Bertcher H., Group participation: techniques for leaders and members (Beverly Hills, CA Sage publications, 1979); Comoglio M., Il ciclo vitale  del gruppo di animazione (Leumann (TO), LDC, 1987); Comoglio M. – M. Cardoso, Insegnare e apprendere in gruppo. Il Cooperative Learning (Roma, LAS, 1998); Liss J., Insieme per vincere l'infelicitą. Superare le crisi con la collaborazione reciproca e i gruppi di auto-aiuto (Milano, Franco Angeli/self-help, Angeli, 1996); Maioli E. – J. Vechi, L’animatore nel gruppo giovanile, (Leumann (TO), LDC, 1992); Marino G., Gestalt Counseling. Fasi di un momento terapeutico individuale in gruppo =Quaderni ASPIC, (Roma, ASPIC, 1992); Meier S.T. - Davis S., Guida al Counseling. In 40 regole fondamentali cosa fare e non fare per costruire un buon rapporto d’aiuto (Milano, FrancoAngeli, 1994); Pollo M.,  Il gruppo come luogo di comunicazione educativa (Leumann (TO), LDC, 1990); Pombeni M. - D'Angelo M., L'orientamento di gruppo (Roma, La nuova Italia Scientifica, 1994); Silverman P., I gruppi di mutuo aiuto, (Trento, Erickson,1993).

 

 

 

Casella di testo: PRESENTAZIONI E I MATERIALI DEI CORSI

 

1 PASTORAL COUNSELLING NEI GRUPPI VOCAZIONALI IMPOSTAZIONE

2 PASTORAL COUNSELLING NEI GRUPPI VOCAZIONALI 1

3 PASTORAL COUNSELLING NEI GRUPPI VOCAZIONALI 2

4 PASTORAL COUNSELLING NEI GRUPPI VOCAZIONALI 3

 

 

 

Casella di testo: 4	Un testo di base per la Cattedra 4 “SERVIRE LE VOCAZIONI NELLA CHIESA”

 

Casella di testo: 4	I SITI INTERNET riguardanti tematiche vocazionali

 

Casella di testo: 4	Un’Associazione per la vocazione matrimoniale e familiare

 

 

 

Telaio: Homepage
LLANOS
Telaio: Homepage
UPS

 

 

 

 

 

 

© MOLL-2013